UniStem Day - Giornata Staminali

Condividi su
UniStem Day - Giornata Staminali

15 marzo 2019
Torna UniStem Day per l’undicesima edizione!
Il lungo e affascinante viaggio della ricerca sulle cellule staminali torna negli Atenei e Centri di Ricerca d’Europa.
Quest’anno tra i Paesi partecipanti: Austria, Australia, Colombia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia, Ungheria!!

Un’occasione per l’apprendimento, la scoperta e il confronto nell’ambito della ricerca sulle cellule staminali. Ma anche per affrontare esperienze collegate alle aspettative culturali legate alla ricerca, all’essere scienziato giorno dopo giorno e ai meccanismi di formazione e consolidamento della conoscenza.

UniStem Day è la giornata internazionale dedicata alla ricerca sulle cellule staminali e rivolta agli studenti delle scuole superiori. Un incontro tra mondo della scuola e mondo della ricerca per riflettere insieme su prospettive, problematiche, etica e comunicazione di un tema molto attuale.

Sono circa 20.000 gli studenti che, in Italia, partecipano in contemporanea, sparsi nelle 50 università italiane che nello stesso giorno accolgono gli studenti della loro regione.

L'evento di Torino è organizzato da noi del NICO, con il coordinamento di Luca Bonfanti, con Agorà Scienza e si avvale del supporto di:

loghi_2019

in collaborazione con

logoINN

Filtra per anno:

UniStem Day 2019 - NEWS!

Il 15 marzo torna UniStem Day! 
99 atenei di 15 paesi in tutto il mondo con oltre 30.000 studenti delle scuole superiori danno vita in contemporanea al più grande evento di divulgazione scientifica!  
A Torino appuntamento dalle 9:00 alle 13:00
Università di Torino, Aula Magna della Cavallerizza Reale, via Verdi 9

‼️ATTENZIONE‼️
Molti studenti parteciperanno allo sciopero per clima... per chi invece vuole incontrare gli scienziati abbiamo a disposizione circa 100 posti

15 marzo 2019

UniStem Day 2018

Il più grande evento di divulgazione scientifica in Europa festeggia 10 anni! Qui a Torino è tutto pronto e l'evento del 16 marzo è già sold-out.

20 febbraio 2018

UniStem Day 2017

Fervono i preparativi per l'evento di Torino: appuntamento il 17 marzo nell'Aula Magna della Cavallerizza Reale dell'Università di Torino.
Le iscrizioni sono chiuse. I docenti possono comunque lasciare la propria adesione, vi contatteremo in caso ci siano prenotazioni disdette.

17 gennaio 2017

UniStem Day 2016

Venerdì 11 marzo torna l’appuntamento con UniStem Day, la giornata internazionale dedicata alla ricerca sulle cellule staminali e rivolta agli studenti delle scuole superiori.

17 gennaio 2016

UniStem Day 2015

La sesta edizione si è svolta il 13 marzo 2015 e ha coinvolto oltre 25 mila studenti, in Italia e in Europa. L'evento di Torino è stato ospitato nella nuova Aula Magna dell'Università, presso il polo della Cavallerizza Reale, con la partecipazione di oltre 400 studenti. Si è parlato di ricerca e comunicazione della scienza e la mattinata si è conclusa con il dibattito sul tema Alla ricerca del futuro.

13 marzo 2015

UniStem Day 2014

L'Italia unita dalla Scienza
14 marzo 2014
Università di Torino
Aula Magna – Campus Luigi Einaudi
Lungo Dora Siena 100 A, Torino

L'evento, trasmesso in diretta su Unito Media,  è disponibile a questo link

14 marzo 2014

UniStem Day 2013

Il lungo e affascinante viaggio della ricerca sulle cellule staminali

15 marzo 2013

UniStem Day 2012

Il lungo e affascinante viaggio della ricerca sulle cellule staminali

9 marzo 2012

Agenda

21 giugno 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

14 novembre 2019

BraYn 2019 - dal 14 al 16 novembre a Milano

Fino al 31 luglio è possibile sottomettere gli abstract per la seconda conferenza annuale dei giovani neuroscienziati, in programma a Milano dal 14 al 16 novembre 2019.

Ricerca

SCOPERTE NELL’IPOTALAMO LE TRACCE DELLA MEMORIA

Lo studio pubblicato su Neuron scalfisce il dogma che colloca principalmente nell’ippocampo la formazione dei ricordi. 
È possibile attivare o bloccare l’espressione della paura controllando selettivamente i neuroni ipotalamici che producono ossitocina. La scoperta di un team di ricerca europeo, rappresentato in Italia da noi del NICO – Università di Torino. Comprendere i circuiti nervosi che sottendono la memoria della paura può aiutare nel trattamento di disordini psichiatrici come l’ansia, in cui la paura si trasforma da risorsa per la sopravvivenza a fenomeno patologico.

10 giugno 2019