Alliance for Neuroscience

Condividi su
Data dell'evento: 14/05/2019

alliance_2019

SINS - Società Italiana di Neuroscienze
Alliance for Neuroscience
Nuove sostanze psicoattive: dalla ricerca di base alle problematiche cliniche

14 maggio 2019 - ore 9:30
Diretta streaming dalla sala seminari del NICO

sede dell'evento:
Università di Milano - Sala Napoleonica di Palazzo Greppi 
Via Sant'Antonio 10, Milano

  IMPORTANTE
È richiesta la registrazione anche per chi assiste all'evento in diretta streaming > compila il modulo qui 

Dopo il primo incontro avvenuto nell’ottobre 2018, “Alliance for Neuroscience” prosegue con lo scopo di affrontare il tema dell’abuso di sostanze e le possibili ricadute del loro utilizzo in ambito clinico.

Questo secondo incontro “Nuove sostanze psicoattive: dalla ricerca di base alle problematiche cliniche” sarà focalizzato su un problema attuale e in costante crescita, rappresentato dalle moderne droghe che offrono un ricco e diversificato panorama di nuove sostanze psicoattive.
In occasione dell’edizione 2019 di “Alliance for Neuroscience” le relazioni sono affidate a clinici e ricercatori esperti nei diversi ambiti delle Neuroscienze: la Prof.ssa Silvana Galderisi dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, che descriverà il rapporto esistente tra disturbi psicotici e sostanze d’abuso; la Dott.ssa Liana Fattore del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Cagliari, ci introdurrà nel complesso mondo delle nuove sostanze psicoattive e dei loro effetti farmacologici; il Prof. Alfonso Tortorella dell’Università degli Studi di Perugia, presenterà alcuni casi clinici in cui l’uso di sostanze psicoattive è associato ad eventi psichiatrici e il Dott. Matteo Marti dell’Università degli Studi di Ferrara, affronterà gli aspetti tossicologici delle nuove sostanze psicoattive e ne illustrerà le problematiche relative al loro monitoraggio e legislazione.

Interverranno inoltre la Prof.ssa Micaela Morelli dell’Università degli Studi di Cagliari e Presidente della Società Italiana di Neuroscienze (SINS) e il Prof. Maurizio Popoli dell’Università degli Studi di Milano, consigliere SINS.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming presso diverse università e centri di ricerca italiani per coinvolgere un elevato numero di partecipanti e avvicinare in tal modo anche i non addetti ai lavori.

PROGRAMMA:

9:30 Accoglienza e registrazione partecipanti

10:00 Presentazione dell’evento
Micaela Morelli (Cagliari) - Presidente SINS
Maurizio Popoli (Milano) - Consigliere SINS

10:30 La complessità del rapporto tra disturbi psicotici e sostanze di abuso
Silvana Galderisi (Napoli)

11:00 Nuove Sostanze Psicoattive (NPS): un mercato in continua evoluzione
Liana Fattore (Cagliari)

11:30 Sostanze psicoattive ed emergenza psichiatrica: esperienze cliniche
Alfonso Tortorella (Perugia)

12:00 Identificazione, monitoraggio e prevenzione delle intossicazioni da Nuove Sostanze Psicoattive (NPS)
Matteo Marti (Ferrara)

12:30 Discussione col pubblico presente e con i centri collegati

13:30 Conclusioni

Agenda

20 settembre 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

14 novembre 2019

BraYn 2019 - dal 14 al 16 novembre a Milano

Incoraggiare i giovani ricercatori dei laboratori in tutta Italia a incontrarsi, connettersi, collaborare e condividere uno spazio dove possano scambiare conoscenze e idee, stabilendo così collaborazioni tra gruppi. Torna per il secondo anno, con lo stesso l'obiettivo, l'appuntamento con Brainstorming Research Assembly for Young Neuroscientists - che ha ottenuto tra gli altri il patrocinio del NICO.

Sportello LESIONI SPINALI

Paziente tetraplegico operato al CTO di Torino torna a usare le mani

Una notizia che abbiamo letto tutti di recente sui giornali. Noi del NICO abbiamo la fortuna di collaborare da anni con il dott. Bruno Battiston e il prof. Diego Garbossa - i chirurghi che hanno svolto l'operazione - e ci siamo fatti spiegare bene in cosa consiste l’intervento, quale era la situazione del paziente e quali saranno i possibili risultati. 
Tutto questo al di là delle semplificazioni e dei titoli roboanti dei giornali, comprensibilmente utilizzati per attirare l’attenzione dei lettori.

11 giugno 2019