Rassegna stampa

Condividi su

Filtra per anno:

24 settembre 2020 - SKY.tg24.it

Il cervello si rigenera anche in età adulta: la tesi di uno studio

Lo hanno spiegato i ricercatori delle Università di Pisa, L'Aquila, Glasgow e dell'Irccs Neuromed di Pozzilli (Isernia). "La funzione di questo processo, noto come neurogenesi, sembra importante per la flessibilità cognitiva, la regolazione emotiva e la resilienza allo stress”, hanno detto gli esperti. La ricerca apre a nuove prospettive legate alla cura di alcune patologie psichiatriche, tra cui la depressione.
Gli studi sulla Neurogenesi adulta realizzati anche dal gruppo NICO - Università di Torino guidato da Luca Bonfanti e Paolo Peretto.

10 settembre 2020 - Pharmacom

Conoscere e capire la SMA. I risultati di oggi per continuare a sperare

È un momento cruciale nella lotta contro l’Atrofia MuscolareSpinale (SMA), la più comune causa genetica di morte infantile con un’incidenza (in aumento) di 1 su 8.000 nati in Italia. La ricerca scientifica, dopo decenni di studi, ha infatti portato alle prime terapie in grado di cambiare la storia di questa malattia considerata incurabile fino a pochi anni fa.

Pdf

21 luglio 2020 - LaRepubblica.it

Quei neuroni immaturi, una speranza contro l'invecchiamento del nostro cervello

Uno studio coordinato dai ricercatori del NICO (Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi) dell'Università degli Studi di Torino ha messo a confronto la plasticità cerebrale di 12 specie di mammiferi

22 giugno 2020 - CRONACHE da Palazzo Cisterna (Città Metropolitana di Torino)

Ecco i dieci finalisti del Premio GiovedìScienza

Marilena Marraudino del NICO - Università di Torino è tra i 10 finalisti che il 23 settembre sarà in gara per finale della IX edizione del Premio GiovedìScienza (articolo a pag. 44)

16 maggio 2020 - Corriere della Sera - Torino

Nico e gli altri, riaprono i laboratori che neppure la guerra era riuscita a fermare (il Covid sì)

Orbassano, riprende la ricerca dell’università

Pdf

7 maggio 2020 - Torino.Corriere.it

Dal «5 x mille» arrivano 20 milioni: la metà va all’istituto di Candiolo

5 maggio 2020 - La Stampa - TuttoSalute

Sono i ricordi d’infanzia a decidere la scelta del partner quando si è adulti

Dai topolini agli umani: lo studio dell’università di Torino

Pdf

30 aprile 2020 - IdeaWebTV.it

Il partner migliore? Non solo imprinting

«Vogliamo capire su quali circuiti neurali si innesca la memoria olfattiva. E conoscere di più la vita»

23 aprile 2020 - Benesseremag.it

La scelta del partner è guidata da circuiti cerebrali

L’Università di Torino, ottava nella graduatoria finale, riceverà i finanziamenti dal Programma Internazionale di supporto alla ricerca per coordinare il progetto sulla scelta del partner

20 aprile 2020 - TargatoCN.it

Quali sono i circuiti cerebrali che portano alla scelta del partner? La monregalese Serena Bovetti a capo del progetto dell'Università di Torino

L’Università di Torino è l'unico ateneo italiano tra i 20 vincitori del prestigioso grant con il progetto di ricerca della cuneese Serena Bovetti: oltre 500 i partecipanti in gara da tutto il mondo

20 aprile 2020 - FarmaCom - marzo/aprile 2020

Sclerosi Multipla

A Orbassano il punto di riferimento per ricerca, diagnosi e terapia.

18 aprile 2020 - Corriere.it - Torino

Amo dunque annuso, la scelta del partner è questione di ricordi olfattivi

L’Università di Torino unico ateneo italiano tra i 20 vincitori dello Human Frontier Science Program con il progetto di ricerca di Serena Bovetti del DBios e NICO

18 aprile 2020 - LaStampa.it - Torino

Il partner perfetto? Dipende dall’odore

Riconoscimento a un progetto di ricerca dell’Università di Torino

18 aprile 2020 - Ansa.it - Piemonte

Italia all'Human Frontier Science con studio ricerca partner

Ricerca torinese sui circuiti neurali è unico progetto italiano

18 aprile 2020 - TorinOggi.it

Alla ricerca dei circuiti celebrali che guidano la scelta del partner: il progetto dell'Università di Torino

L’Università di Torino unico ateneo italiano tra i 20 vincitori del prestigioso grant con il progetto di ricerca di Serena Bovetti del Dbios e Nico: oltre 500 i partecipanti in gara da tutto il mondo

Agenda

02 ottobre 2020

La Biobanca del CRESM - al servizio della ricerca sulla Sclerosi multipla

In occasione della European Biotech Week 2020 organizzata da Assobiotec dal 28 settembre al 4 ottobre 2020, la Biobanca del CRESM organizza un Webinar per presentare la sua attività. L'evento, organizzato in collaborazione con BBMRI Italia (l'infrastruttura che supporta le biobanche), è in programma venerdì 2 ottobre alle 18:00 sulla piattaforma Webex.

09 ottobre 2020
22 ottobre 2020

Success and science: nature or nurture?

Allegra Via, ELIXIR-IIB Training Coordinator, IBPM-CNR Sapienza University, Rome

06 novembre 2020

Motor Neuron Diseases: understanding the pathogenetic mechanisms to develop therapies

Registration and abstract submission will be open until October 15th 2020 

12 novembre 2020

XXX Convegno nazionale del Gruppo Italiano per lo Studio della Neuromorfologia

Il convegno annuale GISN era programmato a Torino per il prossimo novembre.
Il Comitato Organizzatore e il Consiglio Scientifico hanno deciso di non cancellare l'evento, ma di proporlo in forma di incontro online che si svolgerà, con un formato leggermente diverso da quello degli anni precedenti, da giovedì 12 a sabato 14 novembre 2020.

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020