La Notte dei Ricercatori

Condividi su
La Notte dei Ricercatori

Filtra per anno:

Il 24 e 25 settembre torna SHARPER la Notte europea dei Ricercatori

Torna a Torino, finalmente di nuovo in presenza, la Notte Europea dei Ricercatori 2021 organizzata dal Politecnico in collaborazione con l’Università di Torino: un evento che si svolge contemporaneamente in tutta Europa, per promuovere l’incontro e il dialogo tra il mondo della ricerca scientifica e la società, per avvicinare i cittadini alla scienza e mostrare come scegliere questa professione possa essere appassionante, in modo da ispirare i partecipanti più giovani. 

Noi abbiamo partecipato alle Maratone della Ricerca

Guarda il video degli interventi su UnitoMedia

 

18 settembre 2021

27 settembre 2019. Torna a Torino la Notte europea dei Ricercatori

Dalla microbiologia all’astronomia, passando per lo studio del corpo umano e le applicazioni dell’intelligenza artificiale, la Notte Europea dei Ricercatori di Torino è un viaggio imperdibile per chi ama la scienza, l’occasione per conoscere i protagonisti delle più avvincenti e particolari ricerche che Torino sta portano in Europa e nel mondo.
Ci saremo anche noi del NICO, scopri dove!

26 settembre 2019

Notte dei Ricercatori Piemonte e Valle d'Aosta

Puntualissima torna anche quest'anno la Notte dei Ricercatori. Appuntamento con i nostri ricercatori venerdì 29 settembre a Torino, in Piazza Castello.

14 settembre 2017

Metti in gioco i tuoi neuroni: entra con noi in laboratorio!

Scopri la ricerca di base in Neuroscienze.
Il 30 settembre ti aspettiamo alla Notte dei Ricercatori di Torino.

26 settembre 2016

Il 30 settembre torna la Notte dei Ricercatori

Ci saremo anche noi, vi aspettiamo in Piazza Castello a Torino!

21 agosto 2016

Notte dei Ricercatori 2015 a Torino

La Notte dei Ricercatori
Venerdì 25 settembre
Una notte lunga 10 anni
Piazza Castello - Torino

>> guarda le foto sulla nostra pagina Facebook

24 settembre 2015

Agenda

13 maggio 2022

RICERCA

Esposizione cronica al bisfenolo A in gravidanza: come le plastiche possono alterare encefalo e comportamento sociale

L’esposizione cronica per un periodo che copre gravidanza e allattamento, a una dose di BPA pari a quella indicata come dose tollerabile giornaliera (TDI) dall’EFSA (European Food Safety Authority) causa nelle femmine di topo alterazioni sia a livello comportamentale che encefalico.
I risultati dello studio realizzato dai nostri ricercatori del gruppo di Neuroendocrinologia e pubblicati sull’European Journal of Histochemistry suggeriscono quanto sia urgente adottare misure più stringenti nell'utilizzo di BPA, a tutela della salute di tutti.  

12 gennaio 2022