Sabato 22 ottobre 2016 PorteAperte@NICO

Condividi su
21/10/2016
Sabato 22 ottobre 2016 PorteAperte@NICO

sabato 22 ottobre 2016
PorteAperte@NICO: CAPIRE IL CERVELLO PER CURARLO
Invito a scoprire le Neuroscienze: che cosa si studia nei laboratori dove nasce la ricerca di base contro le malattie neurodegenerative.

Per riparare il cervello bisogna conoscerlo: studiarne quindi struttura e funzioni normali per capire come si ammala e come curarlo. È l’obiettivo del nostro Istituto, centro di ricerca dell’Università di Torino che trae la sua forza dall’unione della ricerca di base con quella di tipo applicativo e clinico.

La complessità degli studi sul cervello richiede un approccio multidisciplinare. Per questo al NICO uniamo le esperienze complementari di 20 docenti universitari e 50 giovani ricercatori: un mix efficace di entusiasmo giovanile ed esperienza. La strada per trovare una terapia per le malattie del sistema nervoso parte dalla ricerca di base: vieni a scoprirla, i nostri ricercatori ti aspettano.

giorno e orari delle visite:
sabato 22 ottobre 2016
ore 9,30 – 13,00 e 15,00 – 18,00

Le prenotazioni sono chiuse, abbiamo raggiunto il limite di posti disponibili!  

banner_PORTE APERTE_22-10-2016

7 stand tematici per spiegare la ricerca di base in Neuroscienze, con visita dei laboratori  

durata del percorso: 2 - 3 ore circa

I temi del percorso di visita:
LA DIFESA CONTRO IL DANNO NEURONALE  > Cell Replacement e altre strategie di riparazione [ scopri di più ]
CHE BELLA ESPERIENZA!  > Come gli stimoli esterni plasmano il nostro cervello [ scopri di più ]
SCLEROSI MULTIPLA  > Diagnosi e ricerca [ scopri di più ]
CELLULE STAMINALI  > Il sogno di rifarsi un cervello [ scopri di più ]
NERVI A PEZZI  > Lesioni e danni al sistema nervoso centrale [ scopri di più ]
NERVI A PEZZI  > Mille modi per promuovere la rigenerazione dei nervi periferici [ scopri di più ]
SEX AND THE BRAIN > Come gli ormoni steroidei influenzano i circuiti nervosi [ scopri di più ]

SEGNALI ELETTRICI TRA CELLULE MOLTO NERVOSE
Nel laboratorio di Neurofisiologia delle malattie neurodegenerative si potrà vedere come le cellule nervose generano segnali elettrici e come li trasmettono ad altre cellule.
Il funzionamento del cervello è basato su questo tipo di segnali, il loro studio permette di scoprire i deficit funzionali prima che le cellule muoiano. Nelle malattie psichiatriche non c'è morte cellulare: in questo caso è una disfunzione dei segnali elettrici a causare il disturbo.

Scopri i progetti su cui sono impegnati i nostri ricercatori: ricerca di base e applicata insieme per prevenire e combattere gli effetti dell'invecchiamento.

L'invecchiamento demografico è una delle grandi sfide del XXI secolo. L’età media in Italia e in Europa sta aumentando: entro il 2025 oltre il 20% degli europei avrà più di 65 anni e nel 2060 si avrà un aumento del 30% della popolazione di ultra 65enni. I sistemi sanitari dovranno adattarsi per poter garantire un'assistenza adeguata e finanziariamente sostenibile. La ricerca invece può lavorare per migliorare le condizioni di salute degli anziani, aiutandoli a invecchiare rimanendo attivi e in buona salute.

> vai alla pagina dedicata ai nostri progetti sull'invecchiamento

Dove siamo:
NICO - Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi
Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga
Regione Gonzole, 10 - Orbassano (TO)
> scarica la cartina con le indicazioni per raggiungerci

> prenota la tua visita

Contatti per informazioni:
Barbara Magnani, referente comunicazione NICO
e-mail: barbara.magnani@unito.it 

Agenda

25 novembre 2021

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020