Neurogenesi adulta

Condividi su

Gruppo guidato da Luca Bonfanti e Paolo Peretto

adult-neurogenesis_big

Progetti

Suoni e feromoni: reti neurali che uniscono segnali olfattivi e acustici nell'imprinting sessuale
Novembre 2020 – ottobre 2023 | Human Frontier Science Program Research Grant

Serena Bovetti, Paolo Peretto; NICO, Università di Torino, Italia
Sylvain Gigan, Claudio Moretti; Laboratoire Kastler-Brossel, Sorbonne Université Ecole Normale Supérieure, Paris, Francia
Dustin Penn, Sarah Zala; Konrad Lorenz Institute of Ethology, Veterinary Medicine University, Vienna, Austria

Il principale scopo di questo progetto è identificare le regioni del cervello e gli specifici circuiti neurali alla base dell’imprinting sessuale, un meccanismo di apprendimento precoce e istintivo utilizzato per imparare i caratteri (ad esempio visivi, olfattivi e acustici) degli individui da cui si è allevati e utilizzato nell’età adulta per la scelta del partner. Per raggiungere questi obiettivi, abbiamo creato una nuova collaborazione interdisciplinare tra tre gruppi con competenze molto diverse; il ​​progetto, infatti, integra neuroscienze, etologia e ottica avanzata.

Potenziare le cellule staminali neurali per combattere l’invecchiamento e il declino cognitivo
Dicembre 2019 – giugno 2021 | Fondazione CRT

Serena Bovetti, Silvia De Marchis

Questo progetto si propone di fare luce sui fattori di regolazione della funzione mitocondriale nelle cellule staminali neurali dell’ippocampo adulto, focalizzandosi sul fattore trascrizionale COUP-TFI. A questo scopo utilizzeremo una combinazione di approcci in vivo in vitro, che comprendono modelli di animali transgenici per la regolazione dell’espressione controllata di COUP-TFI, vettori virali, saggi funzionali e tecnologie ottiche avanzate come la microscopia a due fotoni.

Visualizzare le dinamiche cellulari nel sistema nervoso centrale
2019 - 2021 | Progetti di ricerca ex-post di Ateneo - Università di Torino e Compagnia di San Paolo

Federico Luzzati

Il progetto si propone di chiarire i meccanismi e il ruolo dell'attivazione neurogenicadegli astrociti parenchimaliinseguito a lesione. A questo scopo utilizzeremo la microscopia a due-fotoni per visualizzare in vivo le dinamiche cellulari che coinvolgono gli astrociti e il tessuto circostante, con particolare attenzione alle modifiche dell’unità neurovascolare, essendo gli astrociti attivati ​​ a stretto contatto con il sistema vascolare.

Fonti endogene di cellule staminali/progenitori neurali per la riparazione del sistema nervoso
2014 - settembre 2016 | Fondazione CRT

Luca Bonfanti e Paolo Peretto co-proponenti con Annalisa Buffo, NICO

Il progetto è focalizzato allo studio del corpo striato di diverse specie di mammiferi caratterizzati da differenti livelli di neurogenesi parenchimale: neurogenesi quiescente, ma inducibile dopo lesione (topi); neurogenesi spontanea e attiva in tutta la vita adulta (conigli); neurogenesi transitoria, cioè limitata a una finestra postnatale (cavie). L’obiettivo è definire la “logica comune” che sostiene l’attivazione dei progenitori del parenchima cerebrale, e pertanto l’identificazione di segnali/molecole chiave la cui manipolazione genetica possa promuovere eventi riparativi.

Studio molecolare della neurogenesi adulta in un modello di topo transgenico
2014 - giugno 2016 | Galileo G14-96 - Università Italo Francese

In collaborazione con l’Università Sophia Antipolis.
Un progetto di mobilità con lo scopo di potenziare la collaborazione tra il nostro laboratorio e quello diretto dalla Dott.ssa Michèle Studer dell’Università Sohia-Antipolis di Nizza (Francia), in relazione allo studio del ruolo del fattore di trascrizione COUP-TFI nella regolazione della neurogenesi adulta.
> scopri di più