Le staminali tra scienza e fantascienza

Condividi su
21/02/2013
Le staminali tra scienza e fantascienza

Il premio Nobel 2012 per la Medicina all'inglese John B. Gurdon e al giapponese Shinya Yamanaka ha acceso più che mai i riflettori sulle cellule staminali. Come tutte le nuove frontiere, anche questa corre su un terreno insieme promettente e controverso, che produce risultati interessanti ma anche molte illusioni. Già oggi le cellule staminali permettono di ricostruire la cornea, produrre pelle e curare leucemie e linfomi. Guardando al futuro i ricercatori parlano di "medicina rigenerativa" per riparare danni subiti da cuore, muscoli, sistema nervoso, e persino di interi organi costruiti in provetta per essere poi trapiantati come se fossero pezzi di ricambio.

Come orientarsi nella complessità di questo argomento affascinante e in costante evoluzione?
A vent'anni dall'inizio dell'avventura delle staminali, e nell'anno del Nobel che le ha consacrate, Luca Bonfanti del NICO, Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi e Piero Bianucci proveranno a fare il punto della situazione.

Per partecipare occorre ritirare i biglietti d'ingresso, gratuiti e fino ad esaurimento dei posti, presso:
ALBA: Fondazione Ferrero, via Vivaro 49 - Biblioteca Civica, via V. Emanuele 19 - Enolibreria I Piaceri del Gusto, via V. Emanuele 23/A - Libreria Zanoletti, via Cavour 5/B.
BRA: Libreria Crocicchio, via F.lli Carando 8.

Per informazioni: tel 0173 295259 - info@fondazioneferrero.it - www.fondazioneferrero.it

Scarica l'invito

Comunicato stampa

Agenda

23 giugno 2022

guarda il video

UniStem Day 2022 - Sogni e Incertezza... è la scienza, bellezza!

Dopo due edizioni online è tornato UniStem Day in presenza!
Venerdì 11 marzo l'infinito viaggio della ricerca ha fatto di nuovo tappa a Torino: ad accoglierlo 200 studenti delle scuole superiori del Piemonte nella bellissima cornice dell'Aula Magna della Cavallerizza Reale dell'Università di Torino. Erano invece oltre 300 gli studenti collegati online per la diretta streaming su UnitoMedia.

Hai perso la diretta? Ecco il video della registrazione.

11 febbraio 2022