Ossitocina e vasopressina, nuovi orizzonti per vecchi ormoni

Condividi su
09/06/2019
Ossitocina e vasopressina, nuovi orizzonti per vecchi ormoni

ScienzainRete.it

Ossitocina e vasopressina, nuovi orizzonti per vecchi ormoni
Vero o Falso

di Giancarlo Panzica

Il tema della manipolazione del comportamento è affiorato con forza anche a seguito degli studi condotti sull'ossitocina, che avevano portato a definirla l'ormone “dell'altruismo” o addirittura “dell'amore”.
Proprio in seguito all’interesse riscontrato per i temi inerenti alla manipolazione del comportamento, e in particolare per quanto riguarda le possibilità offerte dalla chimica e dalla farmacologia, ScienzainRete ha chiesto a Giancarlo Panzica, esperto nella fisiologia ormonale dell’ossitocina che qui al NICO guida il gruppo di ricerca di Neuroendocrinologia, di scrivere un compendio della migliore conoscenza disponibile sul tema.

Il risultato è la review che riportiamo, dove si sottolinea soprattutto l’emergenza nella discussione di un secondo ormone, la vasopressina - di cui sin qui si è discusso solo marginalmente - nel regolare antagonisticamente il sistema dell’ossitocina. L’importanza di considerare gli effetti di singole molecole nell’intero sistema d'interazioni molecolari non può essere sottostimata; per questo è giusto inserire nella discussione almeno il principale antagonista dell’ossitocina.

leggi l'articolo 

Agenda

29 gennaio 2021
11 febbraio 2021

Virtual Meeting STEROIDS and NERVOUS SYSTEM

Due to the COVID19 pandemic, the 11th International Meeting on Steroids and Nervous System and the associate Satellite Symposium have been moved to 2022, but, in order not to totally miss our meeting, together with the Scientific Committee, we have decided to organize a virtual event that includes 5 plenary lectures, a series of short free communications presented by young researchers and also a poster exhibition.

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020