Domenica 20 settembre è la Giornata Nazionale sulla SLA

Condividi su
20/09/2020
Domenica 20 settembre è la Giornata Nazionale sulla SLA
Oggi è la Giornata nazionale dedicata alla SLA, la sclerosi laterale amiotrofica, una grave malattia neurodegenerativa dell'età adulta che colpisce i motoneuroni somatici, le cellule del sistema nervoso centrale che controllano la contrazione dei muscoli volontari: la loro progressiva degenerazione causa paralisi e atrofia muscolare, disturbi nella deglutizione, fonazione e respirazione.

In Italia, dove questa patologia colpisce 5.000 persone (con un’incidenza annuale di 3/100.000 persone) e causa un’aspettativa di vita media dopo la diagnosi pari a 3-5 anni, la fondazione ARISLA si occupa della raccolta fondi per la ricerca e la cura della SLA.

Non esiste al momento una cura specifica, anche perché le cause e i meccanismi della malattia non sono ancora ben noti. In pochi casi la SLA è familiare (cioè ereditaria), mentre nella maggior parte dei casi è sporadica: si tratta dunque di una malattia multifattoriale, anche per questo motivo non è ancora stato identificato un trattamento efficace.

Ma il mondo della ricerca ci sta lavorando con il massimo impegno e sempre nuove scoperte. A breve, proprio al NICO si terrà un incontro per fare il punto sulle malattie del motoneurone (tra cui la SLA), organizzato dalle nostre ricercatrici Marina Boido e Serena Stanga.

Qui al NICO, il gruppo di ricerca di Sviluppo e patologia del cervello guidato dal prof. Alessandro Vercelli lavora da circa vent'anni sulla SLA: riportiamo qui di seguito l'ultimo articolo scientifico pubblicato dalle nostre ricercatrici.

boido - web
Disease Models and Mechanisms, 18 marzo 2020
Un nuovo bersaglio terapeutico per la SLA

Nurr1, fattore di trascrizione con ruolo importante nel modulare il processo infiammatorio, potrebbe rallentare la patologia nelle sue fasi iniziali. Lo dimostra lo studio guidato da Valeria Valsecchi e Marina Boido del nostro gruppo di Sviluppo e patologia del cervello.

 

Agenda

14 gennaio 2022
06 aprile 2022

94° Congresso SIBS - Società Italiana di Biologia Sperimentale Torino, 6 - 9 aprile 2022

Ambiente e salute, oncologia, invecchiamento sano e attivo. Ma anche Antropologia, Biologia degli ambienti acquatici e Intelligenza artificiale. Sono solo alcuni dei temi protagonisti del 94° Congresso SIBS - Società Italiana di Biologia Sperimentale - ospitato a Torino dal 6 al 9 aprile 2022 e organizzato da Marina Boido e Corrado Calì, NICO e Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Torino.

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020