UniStem Day 2012

Condividi su
09/03/2012
UniStem Day 2012

Oltre 9000 studenti di 160 scuole superiori in 20 regioni italiane. Questi i numeri di UniStem 2012, la giornata dedicata alla conoscenza delle cellule staminali che si è svolta il 9 marzo in contemporanea in 20 città.

L'incontro è un'occasione per l'apprendimento, la scoperta, il confronto nell'ambito della ricerca sul tema attuale e controverso delle cellule staminali. Tema che è anche uno spunto per mettere a confronto giovani e scienziati sui temi caldi della ricerca e della sua comunicazione. Professori e ricercatori dialogano infatti con gli studenti, trattando esperienze collegate alla ricerca e alle sue aspettative culturali, all'essere scienziato giorno dopo giorno.

L'evento di Torino, organizzato dal Centro Interuniversitario Agorà Scienza in collaborazione con il NICO, si è svolto presso l'Università di Torino con la partecipazione di 460 studenti delle scuole superiori piemontesi.

Il programma della giornata di Torino

TuttoScienze - La Stampa, 7 marzo 2012
Le staminali e gli sguardi sul futuro, di Luca Bonfanti

Comunicato stampa

IL CALCOLO

Novità di quest'anno l'inedito connubio fra la divulgazione sulle cellule staminali e lo sport.
A Torino e in molte altre sedi in Italia è stato proiettato "Il Calcolo", cortometraggio comico-grottesco - realizzato da Agorà Scienza e Extracampus Tv - su come l'attività fisica, ma anche quella intellettuale, stimolino e quindi contribuiscano a migliorare il funzionamento delle staminali cerebrali.

Agenda

16 febbraio 2019

Torino - 10th International Meeting STEROIDS and NERVOUS SYSTEM

Since 2001, this meeting represented an important event for basic and clinical researchers working on this emerging scientific topic. We will address state-of-the-art approaches in the field of steroids and nervous system, including behavior, epigenetics, genomic and non-genomic actions, the vitamin D, neurodegenerative and psychiatric disorders, and the interference among endocrine disruptors and steroid signaling.

Ricerca

Atassia: scoperto il difetto cellulare responsabile di una rara malattia neurologica

Un malfunzionamento dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule, causa lo sviluppo della SCA28, una forma ereditaria di atassia. Dopo 10 anni di studi e grazie al sostegno di Fondazione Telethon, la scoperta del team di ricerca guidato dai proff. Alfredo Brusco e Filippo Tempia dell’Università di Torino e NICO. Lo studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Neurobiology of Disease.

4 dicembre 2018