R. Molteni, Università di Milano

Condividi su
Data dell'evento: 20/03/2015
milano_torino_2

Venerdì 20 marzo - ore 14.00
Aula Seminari, NICO

Infiammazione e vulnerabilità alla depressione: effetto del trattamento farmacologico sulla risposta infiammatoria
Raffaella Molteni
Dipartimento di Farmacologia e Scienze Biomolecolari, Università di Milano

La depressione è una tra le più gravi e diffuse malattie psichiatriche di cui l'eziologia non è ancora del tutto chiarita. Uno dei maggiori problemi associati a questa malattia è l'alta percentuale di soggetti depressi che non risponde al trattamento farmacologico.

E' quindi fondamentale individuare nuovi bersagli molecolari sui quali poter agire con più efficaci strategie terapeutiche.

raffaella_molteni

In questo ambito si collocano gli studi della Dott. Molteni.
Specificamente, poiché negli ultimi anni numerose evidenze indicano l'esistenza di una associazione tra depressione ed infiammazione, il suo interesse è quello di capire se e come i farmaci antidepressivi possono agire sul sistema infiammatorio e durante il seminario ci descriverà i risultati che ha ottenuto utilizzando diversi modelli sperimentali.

Ospite: Alessandro Vercelli

scarica il pdf

Ricerca

Interferenti endocrini. Il Parlamento europeo impegna la Commissione a emanare norme più restrittive

Buone notizie da Bruxelles. Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza una risoluzione che impegna la Commissione (vecchia e nuova) a emanare entro giugno 2020 una normativa più restrittiva che disciplini cosmetici, giocattoli e imballaggi alimentari e che - finalmente - applichi agli EDCs le stesse cautele usate per i composti classificati come sospetti cangerogeni. Una tesi a lungo sostenuta dalla Endrocrine Society e fortemente osteggiata dai rappresentanti della industria chimica.

30 aprile 2019